• Italiano

Un mese con Joe Vitale in Italia

joe-vitale-milan-italy

Helloooo, ciao Ivan
Ciao Joe! Come va?
Bene grazie, spero anche tu, volevo dirti una cosa…
Sono in ascolto
Vorrei venire in Italia con la mia compagna per una vacanzina, staccare un po’, pensavamo al lago di Como.
Fantastico, ci sono dei luoghi meravigliosi su quel lago.
Magari potremmo anche organizzare un evento, parlare del nostro nuovo libro 10 grammi di felicità.
Certamente. Ma dimmi quando pensi di venire?
In base ai miei impegni, diciamo tra un mese.
Cosaaaaaaaaa????????

Dopo lo shock iniziale, mi sono ripreso, ne abbiamo parlato, ho iniziato a muovermi per l’evento e tutto quanto necessario.
Mi sembrava impossibile creare un evento in un mese, più ci pensavo più sentivo una vocina dire dentro di me “abbiamo poco tempo, peccato, altrimenti ci saresti riuscito”.
Arrivava Joe Vitale per la prima volta per un evento in Italia, i suoi lettori sono molti e avrei voluto organizzare qualcosa di grande.
Ma come fare in poco tempo?
Fu in quel momento che mi ricordai la più bella lezione che ho appreso proprio dall’amico Joe, “Tutto è possibile”. Più di una volta questa frase mi ha cambiato la direzione, mi ha fatto scoprire energie che non sapevo di avere, mi ha fatto assistere a miracoli.
Non mi scoraggiai e mi misi al lavoro.

Abbiamo individuato una bella villetta sul lago di Come dove ha potuto soggiornare in tranquillità, godendosi un panorama maestoso e rilassante. In quel luogo abbiamo passato dei bei momenti tra chiacchiere, silenzi e progetti.
Nel frattempo ho contattato le mie amiche che organizzano eventi e altri amici che potevano darmi una mano, tra mille dubbi e paure tutti hanno però accettato con entusiasmo.

joe-vitale-in-italia-

Il tempo trascorso in quei giorni con Joe è stato impagabile, abbiamo visitato Como e Milano, gli ho fatto assaggiare alcune specialità italiane. Milano li ha colpiti molto al punto che l’ultima settimana hanno deciso di dormire vicino al Duomo.
Quel luogo ha una grande magia, ti cattura, e anche Joe non poteva non subirla.
Non sapevano cosa fosse una carbonara! Capite? L’hanno adorata.
Seguendo le passioni di Joe abbiamo visitato molte librerie e negozi esoterici di Milano, ma anche gelaterie, caffetterie e negozi di abbigliamento e di sigari. Il giro in Rinascente è stato davvero divertente con Joe che provava ogni cosa e la splendida Lisa che scattava foto e mi sorrideva divertita.
Durante quel mese, vi assicuro, le incertezze sono state molte, mentre lui visitava l’Italia noi lavoravamo ad un grande evento di corsa.

Ma la vita, quando ci vuole far crescere, ci presenta sempre qualche limite da superare. Poi la scelta è nostra, tra dire “non è possibile” oppure “tutto è possibile”. Noi scegliamo e la realtà cambia di conseguenza.
Non sottovalutate mai il vostro potere.
Quando riflettevo e meditavo finivo sempre col dirmi “Ivan, se la vita ti ha portato questo significa che lo puoi fare, coraggio abbi fede!”.

Alla fine gli eventi sono stati ben due!
Uno a Torino dal nostro editore, una serata davvero bella dove ci siamo sentiti in famiglia, c’erano circa 120 persone e l’incontro è stato cordiale e appassionante anche per le argute domande del pubblico.

Poi c’è stato l’evento di Milano. Straordinario. Oltre 400 persone si sono iscritte in un mese e hanno riempito quel luogo di gioia e emozioni.

joe-vitale-ivan-nossa-milano-italy

Quando alla mattina presto sono entrato in quell’enorme sala e ho iniziato ad immaginarmela piena mi sono commosso, ancora una volta, con l’aiuto di Dio o dell’Universo se preferite, era accaduto un miracolo.
E per compierlo appieno mi ha fatto anche un grande dono, pensate per la prima volta da quando parlo in pubblico nel momento in cui sono salito sul palco e mi sono trovato di fronte oltre 800 occhi che mi scrutavano, non percepivo nessuna paura ma solo la gioia di condividere una giornata speciale. Non avevo mai parlato di fronte ad un pubblico così grande, in passato ho dovuto lottare con la paura di parlare in pubblico, ma quel giorno ero assolutamente sereno e calmo.
Ho ricevuto tantissimi abbracci, ho firmato una valanga di libri e soprattutto conosciuto persone straordinarie. Ho assaporato la felicità.

A me e Joe quel giorno si sono aggiunti anche Thomas Torelli, presente dal primo momento contribuendo all’organizzazione, e Salvatore Brizzi, che hanno accettato con entusiasmo e hanno portato all’evento il loro prezioso contributo. Abbiamo parlato di cambiamento, evoluzione, gratitudine, perdono, attrazione, inspirazione, libri, scelte di vita. Le domande del pubblico sono state cariche di emozioni e insegnamenti per noi.
È stata una giornata che non scorderò mai.
Ricorderò per sempre l’affetto e l’energia straordinaria che si percepivano in quella sala.
Joe ripeteva “expect miracles” (aspettatevi miracoli) dal palco, e credo che qualcuno ci abbia creduto davvero perché da quel giorno non smetto di ricevere testimonianze di accadimenti meravigliosi dalle persone che erano presenti.
Un ringraziamento alle ragazze di Anime e Nuvole, che organizzano eventi col cuore, e alla Libreria esoterica di Milano che ci ha sostenuto.

Quel giorno c’era un’aria diversa. Quel giorno oltre 400 cuori hanno battuto insieme, tutti alla ricerca di unità e evoluzione. Quel giorno c’era un’energia che vibrava ad una frequenza così alta che sono certo ogni persona presente l’abbia avvertita nel profondo dell’anima.

Grazie a tutti di cuore, col la promessa di riportare Joe l’anno prossimo in Italia.
Un abbraccio infinito
Ivan

Ps: vi siete già dimenticati? Tutto è possibile!

Link al webinar tenuto da Joe Vitale e Ivan Nossa sul Giardino dei Libri
Vai al Webinar

Il nostro libro, con in omaggio il video di una conversazione tra Ivan e Joe
Vai al libro